Mio papà aveva problemi con l’alcool: tornava a casa tardi e sempre ubriaco, dormiva quasi tutto il giorno e non faceva nulla in casa. Non si interessava di noi e mia madre non riusciva più a parlare con lui. Ero disperata: sembrava che non potessimo fare nulla per lui, a parte pregare. In viaggio per la beatificazione di Chiara Luce, ho chiesto per sua intercessione una grazia. Era il 23 settembre. Nei giorni successivi ho continuato a pregare. Pensando alla situazione difficile della mia famiglia, nel viaggio di ritorno ero preoccupata...

ma, appena entrata in casa, mi aspettava una grande sorpresa: su un foglio, attaccato alla parete del corridoio, c’era una frase che mi ha tolto il respiro: “Giorno 23/09/2010:ho smesso di bere. Questa è la mia decisione. Firmato: papà”. Sono passate ormai alcune settimane e papà non è tornato a casa neppure una volta ubriaco.

Una fiducia senza confini...
Parola di Vita dal mese: «Nulla è impossibile a Dio» l   Lc 1,37

login staff

We have 1599 guests and no members online

This website uses “technical cookies”, including third parties cookies, which are necessary to optimise your browsing experience. By closing this banner, or by continuing to navigate this site, you are agreeing to our cookies policy. The further information document describes how to deactivate the cookies.